Come si scrive un buon comunicato stampa

L’attività del musicista emergente/indipendente non si esaurisce con la realizzazione del Master in studio e/o con la distribuzione digitale.

La distribuzione digitale della tua musica dev'essere supportata da un buon comunicato stampa

La distribuzione digitale della tua musica dev’essere supportata da un buon comunicato stampa

Anzi, come già ti dicevo, il vero lavoro inizia adesso, perchè occorre far conoscere la tua ultima impresa al mondo.

In questo caso, occorre agire sui giornalisti e i blogger in modo che ricevano la nostra notizia (cioè la notizia del nostro nuovo lavoro discografico, singolo/album) e, possibilmente, la pubblichino sulle loro testate, ed è quindi necessario preparare un comunicato stampa.

Un comunicato stampa annuncia notizie (eventi in programma, nuovi prodotti e servizi, nuovo singolo/album, e così via) ed è indirizzato ai media, spesso per generare articoli di giornale (i reporter sono più propensi a considerare questa possibilità se sono i primi a riceverlo). Si tratta di uno strumento fondamentale per chi si occupa di PR.

Ecco come redigerne uno!

IL TITOLO DEL COMUNICATO STAMPA

Il comunicato stampa inizia con un titolo, preferibilmente di 30 parole al massimo, attraente ma non pubblicitario.

Come puoi immaginare, giornalisti, blogger ed editori si vedono arrivare ogni giorno una marea di comunicati stampa, ciascuno dei quali vorrebbe essere pubblicato.

Ecco perchè è importante cercare di attrarre l’attenzione fin dall’inizio con un titolo e un occhiello che presentino le informazioni in maniera accattivante, ma senza eccessivi toni pubblicitari. Ricordati, il comunicato stampa non è una pubblicità.

Esempio di comunicato stampa Ikea

Esempio di comunicato stampa Ikea

Il Comunicato Stampa ha una struttura a piramide inversa, con le informazioni più importanti subito nelle prime righe.

Dopo il titolo, inserisci un occhiello di 2-3 righe che riassuma brevemente il contenuto del comunicato stampa, mentre nei paragrafi seguenti amplierai le informazioni iniziali, aggiungendo più dettagli e particolari.

Ogni notizia dovrebbe essere scritta in modo da poter essere montata e smontata il più facilmente possibile nei suoi mattoni costitutivi. I paragrafi perciò devono essere ben distinti e susseguirsi in ordine di importanza. Il pezzo deve poter essere tagliato in qualsiasi punto senza il rischio che si perdano elementi di maggior rilievo rispetto al punto in cui viene fatto il taglio.

Attieniti sempre alla regola d’oro del giornalismo anglosassone, ovvero la regola delle 5 W: Who, What, When, Where e Why ovvero il comunicato stampa deve rispondere a queste 5 domande Chi, Che Cosa, Quando, Dove e Perchè.

Ogni comunicato stampa deve concludersi con il boiler plate.

Di cosa si tratta? Il boiler plate è un breve paragrafo che ha l’obiettivo di riassumere la mission dell’azienda e i dati principali della sua storia. Un consiglio per chiudere in maniera efficace un comunicato può essere quello di attuare delle variazioni su questo elemento strutturale, cambiandolo a seconda del tema del contenuto principale.

Dopo il boiler plate, inserisci i tuoi dati di contatto, nel caso in cui qualche giornalista voglia contattarti per approfondire il contenuto del tuo comunicato stampa.

Bene, spero che ti sia piaciuto e tu abbia trovato utile questo mio articolo che spiega cos’è un comunicato stampa e come preparare un comunicato stampa efficace per promuovere la tua attività di artista emergente.

SCRIVIMI SE HAI BISOGNO DI REDIGERE UN COMUNICATO STAMPA PER LA TUA NUOVA USCITA DISCOGRAFICA.

Lascia un commento