RADIO ROBERTO

La radio n. 1 in Italia che promuove artisti emergenti e indipendenti + Creative Commons & Copyleft

Radio Roberto festeggia il primo anno con oltre 77.000 ascoltatori

Dopo un anno di test, partono ufficialmente il 01/01/2018 le trasmissioni di Radio Roberto (ex Radio 35), la nuova web radio creata da Roberto Bocchetti, che propone solo musica emergente e indipendente in rotazione musicale 24 ore su 24 con il format THE HOT 100 NON STOP, a cui si aggiungono le proposte della settimana (PICK OF THE WEEK) ogni mezz’ora.

La musica in onda è 80% straniera (con artisti provenienti da tutto il mondo) e 20% italiana, perché durante i test di ascolto si è rivelato un forte gradimento dall’estero, con molti ascoltatori sintonizzati da Stati Uniti, UK, Russia, Spagna, Germania e Brasile, oltre che dalla nostra penisola. Per questo, tutti i jingles sono in inglese, mentre i programmi parlati sono bilingue: metà in inglese e metà in italiano.

Radio Roberto manda in onda soprattutto Pop, Hip Hop, Rap, Rnb, Trap, Reggaeton, Dance, Soft Rock e Cantautori. Le canzoni in onda sono selezionate una per una da Roberto Bocchetti, fondatore e factotum dell’emittente.

“Sono il primo ascoltatore della radio – dichiara l’interessato – e ogni volta che mi sintonizzo voglio trovare una canzone che mi piace. Per questo, l’unico criterio per entrare nell’airplay di Radio Roberto è che la canzone deve piacere a me. Ci sono un sacco di artisti indipendenti ignorati dai grossi network che meritano di essere conosciuti, e voglio dare loro la miglior vetrina e la massima esposizione possibile”.

Nonostante non fosse stata ancora ufficialmente lanciata, nel 2017 la radio ha superato i 77.000 ascoltatori unici per oltre 143.000 ore di ascolto, un dato sicuramente interessante per tutti gli artisti che stanno cercando di farsi conoscere in un contesto professionale e internazionale.

A Novembre 2017 è stato siglato un accordo con il Reverbnation, piattaforma leader nel mondo per gli artisti emergenti con oltre 4 milioni di iscritti, che promuoverà per tutto il 2018 ai propri iscritti le iniziative di Radio Roberto.

A Gennaio si parte con #AIRPLAY CONTEST 2018, il contest per selezionare le nuove canzoni  emergenti che entreranno in rotazione. Per i vincitori, oltre alla messa in onda dei brani, ci saranno interviste, video presentazioni su Facebook e promozione sui social.

http://www.comunicati-stampa.net/com/parte-la-nuova-radio-roberto-dedicata-solo-agli-artisti-emergenti-e-indipendenti.html

 

Dati ascolto 2017 di Radio Roberto

Dati ascolto 2017 di Radio Roberto

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

DISCLAIMER

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.

MUSICA IN ONDA: I brani in onda su Radio Roberto sono rilasciati sotto licenze Creative Commons / Copyleft, di pubblico dominio o di artisti/etichette non iscritti a SIAE od SCF, che hanno rilasciato apposite liberatorie. Può capitare che alcuni artisti rilasciano inizialmente sotto licenze Creative Commons e poi, quando diventano più conosciuti, passano a società di gestione dei diritti, come ad esempio la SIAE. Poichè è oggettivamente impossibile verificare giorno per giorno queste situazioni, se riscontrate brani in onda che non sono più Creative Commons, per favore segnalatemelo via mail a: webradioroberto (at) gmail.com, in modo che possa rimuoverli dalla programmazione. Grazie.

LINKS ESTERNI: I collegamenti esterni sono presenti in questo sito in quanto di possibile utilità per gli utenti. Ciò non implica, tuttavia, da parte di questo sito una verifica della completezza e correttezza delle informazioni in essi contenute.

EMBEDDING / FRAMING: per quanto riguarda l'embedding / framing di contenuti audio/video in questo sito, ci si attiene a quanto stabilito dalla Corte di Giustizia UE. Il solo fatto che un’opera protetta, liberamente disponibile su un sito Internet, venga inserita in un altro sito Internet mediante un collegamento utilizzando la tecnica dell’”inclusione” (framing) non può essere qualificata come “comunicazione al pubblico” ai sensi dell’art. 3, par. 1, Direttiva 2001/29/CE dal momento che l’opera non è trasmessa ad un pubblico nuovo né comunicata secondo una modalità tecnica specifica diversa da quella della comunicazione originale (Ordinanza 21/10/2014, n. C-348/13 della Corte di Giustizia Europea – vedi anche Sentenza 13/02/2014, n. C-466/12 della Stessa).

RADIO ROBERTO - La radio n. 1 in Italia che promuove artisti emergenti e indipendenti + Creative Commons & Copyleft Frontier Theme