RADIO ROBERTO

La radio n. 1 in Italia che promuove artisti emergenti e indipendenti + Creative Commons & Copyleft

La tua musica in onda su Radio Roberto – Regolamento

IMPORTANTE! INVIATE UN SOLO BRANO ORIGINALE (NO COVER) E SEGUITE I PASSI INDICATI IN QUESTO ARTICOLO PER LA MESSA IN ONDA SU RADIO ROBERTO

Ciao a tutti,

sono lieto di annunciarvi una grande opportunità per tutti gli artisti emergenti e indipendenti che vogliono farsi conoscere. Da oggi potete inviare i vostri brani per la messa in onda su Radio Roberto.

Ecco il regolamento:

  1. ascoltate Radio Roberto per un po’ di tempo, per vedere se lo stile della radio vi piace, farvi un’idea dei generi musicali che metto in onda e vedere se ci rientrate. se la radio vi piace, fatela conoscere in giro. Aiutatemi ad aumentare gli ascoltatori nell’interesse reciproco.
  2. iscrivetevi al gruppo facebook Radio Roberto
    https://www.facebook.com/groups/radioroberto dove potete auto-promozionarvi e far conoscere la vostra musica. Fate iscrivere anche i vostri amici
  3. preparate il vostro brano in formato mp3 320 Kbps, senza spazi bianchi all’inizio e alla fine
  4. normalizzate il volume
  5. nominate il file come Nome Artista – Titolo Brano
    ( per esempio The Liverpool Dreamer – My Liverpool.mp3 )
  6. compilate i tags artista e titolo
  7. fate una donazione via PayPal (non obbligatoria, ma apprezzata) per aiutarmi a coprire le spese della radio, della promozione artisti ecc.
  8. Se siete un Artista o una Band che pubblica le proprie opere sotto licenza Creative Commons o Copyleft non dovete fare altro che seguire la procedura indicata e inviarmi i vostri file musicali via mail all’indirizzo webradioroberto (at) gmail.com

    Nel caso siate un Artista o una Band che pubblica le proprie opere sotto licenza SIAE, dovete autorizzarmi alla messa in onda dei vostri brani musicali seguendo questi 3 semplici passi:

    1) Esclusioni dal repertorio SIAE per il solo uso telematico: le licenze della SIAE per le utilizzazioni di opere musicali via Internet e telefonia possono essere soggette a limitazioni derivanti dall’esercizio da parte di un associato delle facoltà riconosciute dall’art. 6, comma 9 dello Statuto della SIAE (limitazione del mandato alla SIAE).

    La rinuncia all’amministrazione dei diritti attraverso la SIAE ha come conseguenza che, dalla data di decorrenza del ritiro dei diritti dal mandato conferito alla SIAE, spetta allo stesso associato stabilire volta per volta se autorizzare, ed a quali condizioni, o vietare le utilizzazioni via Internet o telefonia delle proprie opere.

    È responsabilità dell’utilizzatore che intenda usare le opere controllate dagli associati presenti in questo elenco prendere contatto con loro per conoscerne le condizioni di utilizzo via Internet e telefonia (ad es. divieto, compenso caso per caso, gratuità).

    Potete scaricare il modulo da stampare ed inviare a SIAE cliccando sul tasto qui sotto:
    SIAE Limitazione_Mandato_Online

    2) Liberatoria SIAE per Radio Roberto: una volta inviato il modulo a SIAE, occorre inviare a Radio Roberto una Liberatoria SIAE.

    Potete scaricare il modulo da stampare ed inviarmi via mail cliccando sul tasto qui sotto:
    Liberatoria SIAE per mie webradio

    3) Liberatoria a Radio Roberto per i diritti connessi (SCF): l’ultimo passo da compiere è inviarmi una liberatoria per i diritti connessi.

    Potete scaricare il modulo da stampare ed inviarmi via mail cliccando sul tasto qui sotto:
    Liberatoria SCF per mie webradio

    A questo punto non dovete fare altro che contattarmi ed inviarmi la documentazione richiesta ed i vostri file musicali via mail all’indirizzo webradioroberto (at) gmail.com

Non prenderò in considerazione brani che non rispettano il regolamento.

Vi aspetto numerosi, e vi ricordo che Radio Roberto vi fa conoscere anche all’estero, attraverso il sito in inglese www.radioroberto.com

Grazie,

Roberto

P.S. Per maggiori informazioni su come presentarvi e preparare il vostro brano in modo da apparire dei veri professionisti e avere maggiori possibilità che la vostra musica venga messa in onda, leggete questo interessante articolo di wikihow https://www.wikihow.it/Mandare-la-Tua-Canzone-alla-Radio 

Personalmente, aggiungo un ulteriore consiglio: fate sempre qualcosa per la radio che vi promuove: promuovete a vostra volta la radio, invitate i vostri amici ad ascoltarla, postate sui social networks, condividete e – soprattutto – cercate di creare un rapporto che non sia usa-e-getta, ma che possa trasformarsi in qualcosa di continuativo. Ricordatevi che l’idea è quella di crescere insieme, nell’interesse reciproco 🙂

 

Sostieni la radio che promuove gli artisti emergenti e indipendenti: fai una donazione con PayPal

Sostieni la radio che promuove gli artisti emergenti e indipendenti: fai una donazione con PayPal

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

DISCLAIMER

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.

MUSICA IN ONDA: I brani in onda su Radio Roberto sono rilasciati sotto licenze Creative Commons / Copyleft o di pubblico dominio. Può capitare che alcuni artisti rilasciano inizialmente sotto licenze Creative Commons e poi, quando diventano più conosciuti, passano a società di gestione dei diritti, come ad esempio la SIAE. Poichè è oggettivamente impossibile verificare giorno per giorno queste situazioni, se riscontrate brani in onda che non sono più Creative Commons, per favore segnalatemelo via mail a: musclerob@gmail.com, in modo che possa rimuoverli dalla programmazione. Grazie.

LINKS ESTERNI: I collegamenti esterni sono presenti in questo sito in quanto di possibile utilità per gli utenti. Ciò non implica, tuttavia, da parte di questo sito una verifica della completezza e correttezza delle informazioni in essi contenute.

EMBEDDING / FRAMING: per quanto riguarda l'embedding / framing di contenuti audio/video in questo sito, ci si attiene a quanto stabilito dalla Corte di Giustizia UE. Il solo fatto che un’opera protetta, liberamente disponibile su un sito Internet, venga inserita in un altro sito Internet mediante un collegamento utilizzando la tecnica dell’”inclusione” (framing) non può essere qualificata come “comunicazione al pubblico” ai sensi dell’art. 3, par. 1, Direttiva 2001/29/CE dal momento che l’opera non è trasmessa ad un pubblico nuovo né comunicata secondo una modalità tecnica specifica diversa da quella della comunicazione originale (Ordinanza 21/10/2014, n. C-348/13 della Corte di Giustizia Europea – vedi anche Sentenza 13/02/2014, n. C-466/12 della Stessa).

RADIO ROBERTO - La radio n. 1 in Italia che promuove artisti emergenti e indipendenti + Creative Commons & Copyleft Frontier Theme